ActiveRecord: un modo nuovo di gestire i database

Quando si sviluppa una qualche applicazione che fa uso dei database capita spessissimo di dover scrivere codice che è concettualmente lo stesso per diverse volte, basti pensare alle classiche operazioni di inserimento o di lettura dati , le query sono sempre le stesse, ciò che cambia è generalmente il contenuto.

Per semplificare e od ottimizzare questa situazione può esserci di aiuto il pattern ActiveRecord, in esso la riga di una tabella o di una vista contenuti in un database rappresenta un oggetto, sull’oggetto (dunque sulla riga) sono possibili le classiche operazioni di lettura, scrittura, cancellazione ed aggiornamento del dato. L’applicazione di queste operazioni sono rese possibili da una classe astratta di operazioni base che gestiscono l’accesso al database ereditata da ogni oggetto.

Questo pattern è utilizzato da molti framework ed è ciò che contribuisce a rendere la scrittura del codice mediante gli stessi più veloce, vi invito a guardare gli screencast di RubyOnRails per rendervi conto dell’utilità di questa soluzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...